Berlusconi incorona Tajani. Ma spera nel 2019

Silvio Berlusconi fuga ogni dubbio. Il candidato premier di Forza Italia sarà Antonio Tajani: affidabile, fedele e si spera anche federatore della coalizione del centrodestra. Un premier a tempo però: l’ex cavaliere resta in attesa che scada l’incandidabilità imposta dalla legge Severino (nel 2019) per potersi riprendere la carica di presidente del Consiglio.

Renzi: “Nessun passo indietro”. Anche con il Pd sotto il 20%

Matteo Renzi non ha alcuna intenzione di mollare. Lo ha ribadito durante un’intervista a Sky tg 24: «Non ci sarà nessun passo indietro e trovo sconcertante che tutto il tema della campagna elettorale sia su quello che faccio io», aggiungendo che «sono stato eletto attraverso le primarie del Pd, con milioni di voti, non con qualche click […]

Xi Jinping supera Mao: addio al limite dei due mandati

La Cina cambia volto. Da repubblica popolare a presidenziale: artefice dell’ennesima rivoluzione il presidente Xi Jinping, 64 anni, che con ogni probabilità conserverà la carica anche dopo il secondo quinquennio che dovrebbe iniziare a marzo. Il Comitato centrale del partito comunista ha infatti proposto di rimuovere dalla Costituzione l’ espressione secondo cui il presidente e […]

Ema: Amsterdam in netto vantaggio su Milano. Ecco le ragioni del sorpasso

Diminuiscono sensibilmente le ipotesi di assegnazione dell’ Ema (Agenzia internazionale del Farmaco) a Milano. Il governo olandese ha fornito le rassicurazioni necessarie sia sulla sede provvisoria (lo Spark Building), sia su quella definitiva (il Vivaldi Building) ma per il quale manca ancora il bando dei lavori. Amsterdam in netto vantaggio quindi. E per Milano arriva […]

Napolitano benedice il Gentiloni-bis. La stampa si divide

Il re è tornato. In occasione di una cerimonia all’Ispi, il presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha indicato la strada da percorrere nel dopo-voto: un governo con a capo ancora Paolo Gentiloni. Una prospettiva, sempre secondo il presidente, che consentirebbe di evitare il tracollo elettorale e la successiva implosione del Partito Democratico.

Palermo, agguato ad un esponente di Fn. Lo sdegno dei quotidiani di destra

Sale la tensione. Questa volta il teatro dello scontro è la centralissima via Dante di Palermo.  Ieri pomeriggio, Massimo Ursino, segretario locale di Forza Nuova, è stato legato mani e piedi e picchiato selvaggiamente da quattro, forse sei soggetti vestiti di nero che lo avrebbero accerchiato. Nella squadra dei picchiatori ci sarebbe stata anche una ragazza che ha […]

Casini alla Casa del Popolo di Bologna. Tra le perplessità della stampa…

Che ci fa Pierferdinando Casini alla Casa del Popolo, la Corazza di Bologna, sotto le immagini di Di Vittorio, Gramsci, Togliatti e Matteotti? Il democristiano di ferro è stato ufficialmente presentato come candidato di tutta la coalizione a guida Pd nel collegio uninominale di Bologna città, per la lista Civica Popolare di Beatrice Lorenzin. Ed è […]

De Luca jr dimissionario. Le reazioni dei quotidiani nazionali

Roberto De Luca si è dimesso dalla carica di assessore al Bilancio del Comune di Salerno. Per il secondogenito del governatore della Campania, Vincenzo De Luca (e fratello di Piero, capolista Pd proprio a Salerno), galeotto è stato il video-inchiesta di Fanpage che lo inchioda mentre tratta lo smaltimento di ecoballe con un ex boss […]

Torna su